Testimonios ALL 2018 2017

UNA STORIA LITUANA Ad Aina, una ragazza quindicenne di Kaunas - Lituania, un amico della madre offrì la possibilità di studiare in Germania. Le aveva detto che se non avesse avuto i soldi, poteva guadagnarli lavorando come lavapiatti. La mamma di Aina è una ragazza madre. La mamma, donna prudente, non voleva che la figlia di viaggiasse da sola, e così l'amico la convinse ad andare con loro. L'uomo le condusse in Germania, dove consegnò la madre ad un altro uomo, mentre lui proseguiva con Aina in Spagna, dove l'attendeva lo sfruttamento sessuale ...... Aina sta cercando di ricostruire la sua vita e di dimenticare quanto ha sofferto. Dovrebbe lavorare la prevenzione alla tratta di persone nelle scuole, come tema obbligatorio. Nessun ragazzo o ragazza sogna di essere sfruttato sessualmente o nel lavoro. Per contrastare la tratta bisognerebbe, inoltre, che i paesi adottino misure preventive per offrire ai giovani alternative di lavoro e percorsi sicuri a chi cerca lavoro fuori dal proprio paese. Storia inviata da: Socialinė konsultantė LIthuania


Sigue leyendo

Spot de Radio en Español

Spot Radio in Italiano

Lalani and her dream to study Lalani is a 16 year old girl who was attending high school in Melbourne. Her parents took her to their country of origin for a holiday. When they arrived Lalani discovered that preparations for her marriage were well under way. She didn’t want the wedding to take place but felt she had no choice but to comply. Lalani’s parents returned to Australia taking her passport with them. Lalani’s school friends in Australia had participated in education programmes on their legal rights and current legislation regarding forced marriages. Through facebook, they alerted her to the fact that forced marriage is a slavery-like practice and is illegal in Australia. They told her of a website that could assist her. Lalani was able to receive support through the website. She was assisted to obtain new Australian travel documents and an airline ticket back to Australia. Lalani did not return to live with her family. She told her NGO caseworker that she wanted to reconnect with some family members and was given mediation assistance to do so. Lalani ...


Sigue leyendo

Radio Spot in English

Joyce - nome di fantasia - era una ragazza di 16 anni proveniente da un villaggio della Nigeria. Era orfana di padre e di madre. Sua nonna si prendeva cura di lei, aveva un piccolo negozio e aveva difficoltà per mandarla a scuola. Joyce non andò molto tempo a scuola, solo fino alla fine della scuola primaria, ha poi fatto i lavori di casa e ha aiutato la nonna nella suo piccolo negozio. Un giorno si avvicinò una signora che le ha promesso un posto di lavoro in un ristorante in Burkina Faso, dove Joyce avrebbe potuto lavorare. Con il lavoro Joyce avrebbe aiutato la nonna e prendersi cura di lei. Decise quindi di imbarcarsi in questa avventura senza informare la nonna, perché era certa che lei non le avrebbe dato il permesso. Dopo un viaggio pericoloso e senza documenti, Joyce è arrivata in Burkina Faso. La signora l’ha messa in una casa con altre ragazze e, dopo una notte per riposarsi dal viaggio, le ha dato un abito stravagante, le ha chiesto di seguirla sul marciapiede per la prostituzione. ...


Sigue leyendo

Talitha Kum


Piazza di ponte sant’angelo, 28
00185 Roma
+ 39 06684002.35

www.talithakum.info
preghieracontrotratta@gmail.com


Promotori:
Unione internazionale delle Superiore Generali (UISG)

www.uisg.org
Unione Superiori Generali (USG)
www.vidimusdominum.org

Partners

Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica

Sezione Migranti & Rifugiati
Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale

Pontificia Accademia delle Scienze


Caritas Internationalis

Unione Mondiale delle Unioni Femminili Cattoliche

Anti-Trafficking Working Group


Jesuit Refugee Service

Al usar el sitio web, aceptas nuestro uso de cookies para mejorar tu experiencia.
Accept

}