Testimonios ALL

UNA STORIA LITUANA Ad Aina, una ragazza quindicenne di Kaunas - Lituania, un amico della madre offrì la possibilità di studiare in Germania. Le aveva detto che se non avesse avuto i soldi, poteva guadagnarli lavorando come lavapiatti. La mamma di Aina è una ragazza madre. La mamma, donna prudente, non voleva che la figlia di viaggiasse da sola, e così l'amico la convinse ad andare con loro. L'uomo le condusse in Germania, dove consegnò la madre ad un altro uomo, mentre lui proseguiva con Aina in Spagna, dove l'attendeva lo sfruttamento sessuale ...... Aina sta cercando di ricostruire la sua vita e di dimenticare quanto ha sofferto. Dovrebbe lavorare la prevenzione alla tratta di persone nelle scuole, come tema obbligatorio. Nessun ragazzo o ragazza sogna di essere sfruttato sessualmente o nel lavoro. Per contrastare la tratta bisognerebbe, inoltre, che i paesi adottino misure preventive per offrire ai giovani alternative di lavoro e percorsi sicuri a chi cerca lavoro fuori dal proprio paese. Storia inviata da: Socialinė konsultantė LIthuania

Talitha Kum


Piazza di ponte sant’angelo, 28
00185 Roma
+ 39 06684002.35

www.talithakum.info
preghieracontrotratta@gmail.com


Promotori:
Unione internazionale delle Superiore Generali (UISG)

www.uisg.org
Unione Superiori Generali (USG)
www.vidimusdominum.org

Partners

Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica

Sezione Migranti & Rifugiati
Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale

Pontificia Accademia delle Scienze


Caritas Internationalis

Unione Mondiale delle Unioni Femminili Cattoliche

Anti-Trafficking Working Group


Jesuit Refugee Service

Al usar el sitio web, aceptas nuestro uso de cookies para mejorar tu experiencia.
Accept

}